A spasso con Galatea: Barcellona è Gaudì!

Cari lettori,

oggi inauguriamo una nuova sezione della rubrica “A SPASSO CON GALATEA”!!! La settimana scorsa ho visitato Barcellona e non essendo riuscita a documentarmi su una località versiliese…. ho pensato di creare questa rubrica per parlare dei  miei viaggi e delle esperienze fatte in Italia e all’estero. Ma non preoccupatevi, settimana prossima riprenderò il “viaggio” nel nostro territorio!!!

Barcellona è La Rambla, il Barrio Gotico, il Palazzo della Musica Catalana, la paella, la sangria….. ma sopratutto è Gaudì! Chiunque rimane affascinato dalle forme morbide e bizzarre create dall’architetto spagnolo! Le forme della natura ammorbidiscono il cemento: il frutto del cipresso chiude la facciata di casa Battlò, le squame della groppa di un mostro marino avvolgono la scala interna e l’arco catenario, la cui forma ricorda lo scheletro del boa, è presente in ogni solaio. Spighe di grano sovrastano l’incompleta Sagrada Familia e lumache e serpenti ne decorano l’abside. L’interno è molto suggestivo nonostante i lavori non siano ancora terminati: pilastri in cemento e forme triangolari creano una vera e propria foresta con alberi (i pilastri) ad alto fusto e  fronde, il tutto riscaldato dalla corretta illuminazione proveniente dalle vetrate. Gaudì non lasciava nulla al caso, progettava ogni minimo dettaglio: dalla foglia replicata più volte nella cancellata del Parc Guell, al drago che accoglie i visitatori al Pavillon Guell, all’impianto di areazione di Casa Battlò, ai camini di Casa Pedrera che assumono forme contorte per ricordare il fumo dei camini.

Gaudì attira l’attenzione di tutti: grandi e piccoli, conoscitori d’arte e turisti in vacanza! L’espressività delle forme è sicuramente accresciuta dai colori vivaci e dal trencadìs, tecnica decorativa che prevede l’utilizzo di frammenti di ceramica o di vetro visibile in ogni sua opera.

Gaudì è stato sicuramente un innovatore, uno dei massimi esponenti del modernismo catalano! Morto nel 1926 investito da uno dei primi tram della città è sepolto nella cripta della sua opera più famosa: la Sagrada Familia. Pensate che attualmente è in corso il processo per la beatificazione dell’architetto definito  “laico mistico” per il suo simbolismo religioso nascosto e per la sua vita austera.

Mi raccomando…se andate a Barcellona non perdetevi Gaudì!!!

A presto

Galatea

0121510191218152024281820192524151252101444610434139293630

Annunci

One thought on “A spasso con Galatea: Barcellona è Gaudì!

  1. Pingback: A spasso con Galatea: Barcellona è Gaudì! | GalateaVersilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...