San Bernardino alle ossa….. e le tombe dei discendenti di Colombo a Milano

Ciao amici,

oggi vi parlo di un posto un pò macabro di Milano: San Bernardino alle ossa. Ne sentii parlare anni fa durante una lezione di storia dell’arte all’università e un giorno mi feci coraggio…. entrai nella chiesa in via San Bernardino e seguii le indicazioni per l’ossario. Davanti a me il buio, niente da fare, fifona come sono ripresi i miei passi e tornai all’ingresso della chiesa. Dopo qualche minuto entrò un ragazzo con una guida di Milano sotto il braccio e si diresse verso la cappella; mi feci forza e lo seguii….. non potevo credere ai miei occhi…. sapevo cosa avrei visto, ma lo stupore fu comunque tanto! Rimasi colpita dai particolari decorativi dell’ambiente: tutto realizzato con ossa umane!!!

IMG_0432

IMG_0424

IMG_0430

L’ossario venne rifatto ex-novo nel 1695 e secondo la leggenda le ossa utilizzate appartengono ai martiri cristiani morti durante gli scontri ariani al tempo di Sant’Ambrogio. In realtà ci troviamo davanti a ciò che rimane dei morti del vecchio ospedale in Brolo, dei priori e dei fratelli che lo dirigevano, dei carcerati e di alcuni nobili milanesi…. i teschi dei condannati a morte, invece, sono conservati sopra la porta di ingresso verso strada!!! Non potete confonderli!

IMG_0437

C’è chi dice che la notte del 2 novembre lo scheletro di una bambina, presente a destra dell’altare, torni a vivere risvegliando gli altri corpi in una sorta di danza macabra!!!

IMG_0425

Il posto è sicuramente molto suggestivo e il visitatore non può non riflettere sul senso della vita e della morte!!! Vedete i fogliettini bianchi presenti tra un teschio e l’altro? Il sacrestano mi raccontò che ancora oggi molti credenti si affidano alle anime di questi morti inserendo i bigliettini nelle teche per chiedere qualche grazia!

IMG_0443

Avete mai sentito parlare dell’ossario di Evora a Lisbona? Il re del Portogallo, Giovanni V, visitò nel 1738 l’ossario milanese e decise di riproporlo nella sua terra. Molte sono le somiglianze tra i due siti… ma la data di edificazione non coincide con quella del viaggio del sovrano! bah… forse è solo una leggenda popolare!

Prima di uscire alzate gli occhi! Potrete ammirare Il trionfo delle anime in un un volo di angeli di Sebastiano Ricci (1695).

IMG_0426

Visitate poi la chiesa.  Vicino all’altare,  nella cappella di destra, troverete le tombe dei discendenti di Cristoforo Colombo.

In realtà non si vede alcuna tomba, ma gli stemmi della famiglia Colombo sono presenti e uno di questi reca la scritta: “COLON DIEDE IL NUOVO MONDO ALLA CASTIGLIA E AL LEON”. L’opuscolo informativo della chiesa riporta i nomi dei due discendenti: Piero Antonio e Giovanni di Portogallo Colon Conti della Puela e della Veragua. Verità o leggenda?

Amici vi saluto e segnalateci qualche leggenda o curiosità della città di Milano!

A presto

Galatea

 

Annunci

One thought on “San Bernardino alle ossa….. e le tombe dei discendenti di Colombo a Milano

  1. Sapete che nella attigua chiesa di Santo Stefano (l’entrata delle due chiese è proprio sulla stessa piazza) il 30 settembre 1571 è stato battezzato Caravaggio??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...