Quando le grazie ricevute producono arte: gli ex-voto di Stazzema e Pomezzana

Visitando alcune chiese dell’Alta Versilia mi è capitato di vedere alcuni piccoli dipinti e oggetti di oreficeria collocati vicino gli altari laterali. Si tratta di ex-voto:  immagini votive commissionate per ringraziare Dio, la Madonna o un santo per aver esaudito una grazia.

ex voto - Stazzema

ex voto – Stazzema

ex voto - Stazzema

ex voto – Stazzema

La parola ex-voto rimanda a una locuzione latina che fa riferimento alla formula spesso presente sugli oggetti in questione “secondo la promessa fatta” e le lettere “P.G.R. “(per grazia ricevuta) testimoniano che le preghiere del fedele hanno avuto ascolto.

ex voto - Stazzema

ex voto – Stazzema

ex voto - Stazzema

ex voto – Stazzema

Gli ex-voto rappresentano i problemi delle famiglie: la sofferenza per una malattia, le conseguenze di un incidente sul lavoro, il rischio che una epidemia possa decimare il bestiame o il difficile rientro dei soldati dalla guerra. Solitamente il soggetto rappresentato è la parte del corpo malata (gambe, occhi…) o il fedele inginocchiato ai piedi della Madonna o di un santo. Poteva poi capitare che piccole medagliette venissero donate e collocate vicino a una immagine religiosa in segno di ringraziamento.

La recente tesi della Dott.ssa Alice Barsanti sul Santuario della Madonna del Piastraio (Stazzema) evidenzia come l’edificio custodisse molti oggetti votivi realizzati dal pittore settecentesco Guglielmo Tommasi. Inoltre i bastoni e le grucce utilizzati durante il periodo di infermità venivano collocati vicino il quadro della Madonna del Bell’Amore, sempre opera del Tommasi. Date le cattive condizioni dell’edificio gli ex-voto sono stati trasferiti nella chiesa di Santa Maria Assunta di Stazzema. Purtroppo molte tavolette sono state rubate nel corso degli anni.

Altri esempi di ex-voto si trovano a Pomezzana.

DSC_0189 DSC_0168 DSC_0172

ex voto - Pomezzana

ex voto – Pomezzana

Annunci

One thought on “Quando le grazie ricevute producono arte: gli ex-voto di Stazzema e Pomezzana

  1. Pingback: Un santuario nel bosco: il Santuario del Bell’Amore (Piastraio – Stazzema) | GalateaVersilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...