Vincenzo Santini e la Scuola d’Arte di Pietrasanta

Andando in piazza del Duomo a Pietrasanta e dirigendovi verso il cinema, sicuramente avrete notato la scultura maschile che vi osserva severa. Si tratta del granduca di Toscana Leopoldo II di Lorena, uomo mite e amato dai suoi sudditi da cui era chiamato affettuosamente Canapone, per il biondo sbiadito dei suoi capelli.

Pietrasanta-monumento_Leopoldo_II2

Dietro la realizzazione della statua si nasconde un triste episodio che coinvolge il suo autore, ossia lo sfortunato Vincenzo Santini. Il Santini è un giovane e promettente pietrasantino che, dopo aver appreso i primi rudimenti di scultura a Seravezza, si forma a Roma, Siena e  Firenze.

E’ il 1841 e il Santini si trova a Roma, nello studio di Pietro Tenerani, dove è intento a plasmare il modello della statua di Leopoldo II per Pietrasanta ma…cade dal palco e si frattura la gamba sinistra. Le condizioni si rivelano fin dal principio gravi e l’arto dovrà essere amputato poco dopo. La disperazione dell’artista è grande: uno scultore senza gamba come avrebbe potuto lavorare?

Molti amici si mobilitano per il Santini e lui stesso richiede assistenza al granduca. Nel 1842 Il governo granducale propone all’amministrazione di Pietrasanta l’istituzione di una scuola d’arte con Vincenzo Santini come insegnante di scultura. In questo modo i vantaggi sarebbero stati molteplici: il Santini avrebbe ottenuto un sostentamento economico  e la città di Pietrasanta finalmente avrebbe avuto la sua scuola d’arte.

Finalmente il 3 agosto del 1843 viene deliberata l’istituzione della scuola, sistemata in un paio di stanze al S.Agostino e se Vincenzo Santini viene nominato insegnante di scultura, Antonio Digerini si offre di insegnare gratuitamente disegno. Le basi per formare una solida classe di artisti sono state poste e Pietrasanta è pronta per avviarsi verso la via dell’eccellenza artistica.

Advertisements

One thought on “Vincenzo Santini e la Scuola d’Arte di Pietrasanta

  1. Pingback: GalateaVersilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...